TIMIDOL BASTA ACUFENI CD audio mp3

60 minuti di meraviglioso ascolto di acqua sacra di sorgente. Effetti: quieta gli acufeni e calma la mente e il corpo. N.B. l'ascolto può creare sonnolenza, non ascoltare mentre si svolgono azioni che richiedono attenzione come guidare una autovettura o altre attività che richiedano attenzione e riflessi pronti.

9,99 €

  • disponibile
  • consegna in 1-3 giorni 1

Cosa sono gli acufeni?

 

Non mi dilungo sulle probabili cause di tale disturbo perché non sono ancora del tutto note:

 

danni all’apparato uditivo dovuti alla senescenza, alla continua esposizione a forti rumori, alla anomalia di strutture dell’orecchio interno, a stati di stress emotivo…etc…

 

 

 

La scienza ancora oggi non sa darci una risposta esauriente, né sulla origine, né sulla natura di tale fenomeno fisico-psichico che disturba grandemente il nostro quotidiano.

 

Sappiamo che sono un fruscio continuo che ci prende soprattutto di notte o quando siamo nel silenzio e non ci concede più la serenità di un riposo completo e rilassato.

 

 

 

Il medico o l’otorino che ci visita, cosa ci dice? “Se li deve tenere! Ci conviva!”

 

Aiuto! Davvero davverooo!? Non c’è un rimedio risolutivo per sti cattivoni?

 

Al momento no.

 

Ma possiamo fare qualcosa nel frattempo?

 

Si!

 

Nell’attesa che qualcuno inventi la panacea definitiva per tale guaio, vediamo cosa possiamo fare per aiutarci a stare meglio nonostante la presenza costante degli acufeni.

 

 

 

Io sono un regista, anch’io come Te che mi leggi, sono assillato da sti antipatici acufeni e ho trovato delle soluzioni valide per conviverci più serenamente fino a quasi non sentirli più.

 

 

 

DECALOGO BASTA ACUFENI TIMIDOL

 

° evita di ascoltare musica o suoni troppo forti, anzi non ascoltarli più, invita anche i tuoi parenti o amici ad abbassare i volumi, se non ti rispettano, evitali o allontanati, se puoi dal luogo dei rumori molesti,

 

° tieni sempre a portata di mano degli auricolari o dei tappi che metterai nel caso tu sia improvvisamente sottoposto a volumi troppo alti, (concerti, lavori stradali, bambini etc…),

 

° fai degli esercizi facciali che trovi nel mio sito “https://www.timidol.it/” nella sezione video tutorial timidol,

 

° rilassati, ascolta il mio rilassamento sul sito “https://www.timidol.it/” nella sezione video tutorial timidol,

 

° ascolta il CD ACUFENI STOP per almeno 12 sere anche come ausilio al sonno.

 

 

 

 

 

ISTRUZIONI PER L’USO DEL CD BASTA ACUFENI TIMIDOL

 

 

 

IMPORTANTE! NON ASCOLTARLO SE STAI FACENDO QUALCOSA CHE IMPLICHI ATTENZIONE O RIFLESSI PRONTI COME GUIDARE UN VEICOLO O FARE UNA QUALSIVOGLIA ATTIVITA’ DI LAVORO O ALTRO PERCHE’ L’ASCOLTO DEL CD ACUFENI STOP PUO’ PROVOCARE SONNOLENZA. Noi non prendiamo nessuna responsabilità per l’uso del CD durante le tue attività.

 

 

 

Mettiti in una posizione comoda e rilassata, possibilmente distesi su di un letto prima di dormire o rilassati su di una poltrona o sedia comoda, inserisci il CD in uno stereo e ascolta ad occhi chiusi i sessanta minuti di suono delle sacre acque, se ti addormenti lasciati andare in un bel sonno ristoratore.

 

 

 

Qual è il volume giusto di ascolto? Questo lo deciderai tu, ma non ti consiglierei di alzarlo troppo.

 

Con l’esperienza vedrai che all’inizio tenderai a coprire il fruscio acufenico con un volume medio alto e poi tenderai ad abbassare perché anche gli acufeni si abbassano se “domati” a dovere e con il decalogo di cui sopra, si possono tenere a bada.

 

 

 

Per l’ascolto, posso usare auricolari o cuffie?

 

Sì, basta che non ti disturbino e nel caso delle cuffie, non ti pesino eccessivamente sul capo.

VAI A VEDERTI I VIDEO TUTORIAL CONSIGLIATI PER GLI ACUFENI IN QUESTO SITO ALLA PAGINA VIDEO TUTORIAL TIMIDOL

 

 

 

SUONO PSICHICO

 

Tieni presente che la scienza chiama gli acufeni anche Suono Psichico perché sembrerebbe prodotto anche da stati di stress, infatti ti sarai accorto che se sei più arrabbiato, o ansioso, o preoccupato, gli acufeni si intensificano. Ecco perché io ho trovato grande rimedio con le pratiche di rilassamento.

 

 

 

ACUFENI E ALIMENTAZIONE

 

Parrebbe che gli acufeni aumentino con l’assunzione di alcolici e vino, certamente con le sigarette…alcuni dicono sia controindicato il limone e gli agrumi in genere…ma a me non risulta…

 

 

 

ACQUA IL SUO SUONO E’ BENEFICO, PERCHE’?

 

 

 

L’acqua scorre…”Panta rei” diceva Eraclito, tutto scorre e anche noi che siamo in gran parte costituiti di acqua siamo un fiume che scorre. L’acqua è dunque il nostro elemento costituente e il suo suono ci rilassa perché ci consente di “coprire” il disturbo fonico degli acufeni ma anche perché dal punto di vista psicologico, ci rammenta che ciò che ora ci disturba, passa…passerà come l’acqua di un torrente canterino e leggiadro di montagna. 

 

 

 

LAGOLE

 

Il suono dell’acqua che senti deriva direttamente dal sito sacro di Lagole BL.

 

 

 

Lagole è una fonte “sacra” bellunese, anzi più precisamente del Cadore.

 

E’posta tra le alte vette nei pressi di Calalzo di Cadore e conosciuta e venerata come fonte cristallina taumaturgica fin dai tempi più antichi, venerata come luogo di culto.

 

I romani venivano in pellegrinaggio per adorare il Dio, la Dea sanante Trumusiate.

 

 

 

Da Wikipedia:

 

Làgole è la denominazione di una località di notevole interesse archeologico e naturalistico posta in una solatia conca, a valle del paese di Calalzo a ovest del rio Molinà e a monte del Lago del Centro Cadore.

 

Le caratteristiche naturalistiche di Làgole, con il suo clima mite, sono certamente stati elementi chiave per lo svilupparsi in loco, nel III sec. a.C., di un complesso santuariale dove si celebravano culti legati alla libagione e al consumo rituale delle acque salutari. Durante la campagna di scavi organizzata negli anni 1949-1952, vennero infatti alla luce numerosi manici di simpulum bronzei con iscrizioni in lingua venetica e latina, lamine lavorate a sbalzo e statuette di bronzo rappresentanti guerrieri, figure in atteggiamento orante o donante, e animali. I manici degli attingitoi, spezzati dalle coppette dopo il consumo delle acque (bevute o utilizzate per abluzioni e bagni), recavano quasi sempre un'iscrizione contenente semplici testi votivi costituiti generalmente dal nome e dal patronimico del donante, dal nome o dall'epiteto della divinità e da formule dedicatorie. Il ritrovamento in loco di numerose mandibole e ossa della parte terminale delle zampe di ovini e caprini, fa supporre anche la celebrazione di sacrifici animali. L'ipotesi più accreditata ritiene che la sanante Trumusiate sia una divinità benefica "trimorfa", ipotesi avvalorata dal rinvenimento di una lamina recante al centro una decorazione a sbalzo con tre teste. In epoca romana alla sanante tricipite subentrò un Apollo iatrico e il culto durò fino al IV secolo d.C.

 

 

Che ci si creda o no, l’acqua di Lagole è curativa pure al giorno d’oggi e molte persone vengono da tutta Europa per attingere alla sua fonte preziosa.

 

Prova e sappiami dire, a me è stato utilissimo il suo ascolto e pure a molti altri che l’hanno provata.

 

 

 

Grazie e buon ascolto, Paolo.

 

 

 

pacuteatro@gmail.com;

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

di seguito galleria di foto del sito "Lagole"